Pubblicita'
www.cellularitalia.com
      www.cellularitalia.com  Segui CellularItalia su Twitter Segui CellularItalia su Facebook 

Wind: solidi risultati nel 1° semestre 2015, internet mobile +16%
Migliore performance internet mobile: ricavi +16,0%, clienti +13,5% a circa 11 milioni


6 agosto 2015 - WIND Telecomunicazioni S.p.A. (“WIND”) annuncia i propri risultati per il primo semestre del 2015 caratterizzati da:
- EBITDA a 804 milioni di euro, con margine EBITDA stabile al netto dell’impatto derivante dalla vendita del 90% di Galata a Cellnex
- ARPU mobile in aumento nel secondo trimestre
- Internet mobile +16,0%, clienti internet mobile +13,5%
- Ricavi totali a 2.160 milioni di euro (-5,7%) con ricavi da servizi a -4,5%
- Ricavi da servizi mobili -2,2% nel secondo trimestre, con trend in ulteriore miglioramento.
WIND, nei primi sei mesi dell’anno, stabilisce la miglior performance nel segmento dati mobile e raggiunge buoni risultati commerciali che le permettono di mantenere stabile la propria quota di mercato nella telefonia mobile, in un settore che riduce ulteriormente il volume di clienti e ricavi, ma conferma i segnali positivi di stabilizzazione.
Pubblicità

WIND, attraverso il suo portfolio di offerte, soddisfa sempre di più le necessità dei propri clienti, in particolare nel segmento dei nativi digitali, e si conferma come la società di telecomunicazioni in Italia con la miglior reputazione, secondo l’Italy RepTrak® 2015 di Reputation Institute.
I ricavi totali di WIND al 30 giugno, si attestano a 2.160 milioni di euro, in flessione del 5,7% rispetto allo stesso periodo del 2014, per effetto della riduzione dei ricavi da servizi (- 4,5%) e di alcune partite non ricorrenti registrate nel secondo trimestre dell’anno precedente.
Nel segmento mobile i ricavi da servizi registrano un trend in ulteriore miglioramento nel secondo trimestre (2Q15 -2,2%; 1Q15 -3,3%; 4Q14 -6,7%) trainati dai ricavi internet mobile che continuano ad aumentare a doppia cifra +16,0%, così come i clienti internet che hanno raggiunto quota 11 milioni, in aumento del 13,5%.
2 Risultati al 30 giugno 2015 6 agosto 2015 La base clienti mobile si attesta a 21,4 milioni, confermando la forza dell’offerta commerciale di WIND, semplice, chiara e trasparente orientata sempre di più ai clienti nativi digitali con tariffe specifiche per le esigenze dei più giovani, come la “All Inclusive Music” e la “All Inclusive Games” che propongono rispettivamente musica illimitata e giochi illimitati attraverso prestigiosi partner commerciali.
L’apprezzamento dei clienti e la forza del proprio brand hanno portato WIND a mantenere solida la propria quota di mercato mobile. L’ARPU mobile raggiunge gli 11,0 euro mostrando un leggero aumento nel semestre e rispetto al trimestre precedente dopo alcuni anni di flessione, segnale di un mercato in recupero.
L’ARPU dati cresce del 7,9% raggiungendo circa il 42% dell’ARPU totale e compensando ampiamente il declino della componente voce. I ricavi totali del segmento fisso decrescono dell’8,1% nel primo semestre del 2015 per effetto della diminuzione dei ricavi voce a seguito della forte decrescita del traffico voce “pay per use” e per effetto del fenomeno di sostituzione del fisso con il mobile e alla crescente penetrazione dei bundle ADSL e voce all’interno della customer base. I clienti totali del fisso sono pari a 2,8 milioni, con i clienti diretti attestati a 2,4 milioni. I clienti broadband continuano a crescere (+1,5%) trainati dalla componente unbundling in aumento del 3,9%. I ricavi broadband aumentano dello 0,9%, con il segmento ULL a +1,5% trainati dall’ottima performance dei clienti dual-play in aumento del 3,9% a circa 2 milioni. L’ARPU broadband, nei primi sei mesi dell’anno, raggiunge i 21,1 euro, stabile rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
L’EBITDA, nei primi sei mesi dell’anno, si attesta a 804 milioni di euro in contrazione del 7,1% per effetto dell’impatto derivante dalla vendita del 90% della società delle torri Galata a Cellnex, al netto del quale il calo dell’EBITDA sarebbe stato in linea con il primo trimestre dell’anno. Il margine EBITDA si attesta al 37,2%, stabile rispetto all’anno precedente al netto dell’impatto sopracitato.
WIND al 30 giugno ha investito 358 milioni di euro nell’ampliamento e sviluppo della propria copertura 4G, che ha raggiunto circa il 43% della popolazione, e nel rafforzamento della capacità della rete HSPA+ per garantire ai propri clienti la miglior esperienza nell’utilizzo dei dati a prescindere dalla tecnologia utilizzata. In aprile WIND ha ripagato, in anticipo rispetto alle scadenze, le ultime due tranche del debito verso lo Stato italiano per le licenze 4G, diminuendo ulteriormente il costo degli interessi per il 2015 dopo aver portato a termine, nel primo trimestre, il rifinanziamento dell’intera struttura del capitale iniziato nel 2014.
Per effetto delle operazioni di 3 Risultati al 30 giugno 2015 6 agosto 2015 rifinanziamento WIND ha ottenuto un risparmio annuo di interessi pari a circa 340 milioni di euro. Alla fine di maggio, WIND, congiuntamente a FSI, F2i e Vodafone, ha sottoscritto una lettera di intenti per l’utilizzo dell’infrastruttura in fibra ottica che Metroweb realizzerà in altre città oltre a Milano. Nel campo dei servizi digitali, WIND conferma il proprio successo sia con la App MyWIND, che ha superato gli 8 milioni di download, che nell’incremento degli accessi alle aree di self-care, aumentati del 78% rispetto ai primi sei mesi del 2014.
Il popolo del web ha confermato inoltre gli ottimi riconoscimenti ottenuti dal video istituzionale “Papà,”, visualizzato circa 2 milioni di volte e pluripremiato agli Nc Awards come “miglior campagna istituzionale dell’anno”.
La stessa WIND è stata premiata a giugno come “miglior società di telecomunicazioni del Paese” aggiudicandosi il Premio Internazionale “Le Fonti”, patrocinato dalla Commissione Europea.


- Forum dedicato a Wind
- Pagina Wind




Indietro
Home









Pubblicità








Copyright © 1999-2019 CellularItalia - Tutti i diritti riservati