Pubblicita'
www.cellularitalia.com
      www.cellularitalia.com  Segui CellularItalia su Twitter Segui CellularItalia su Facebook 



Tim: nuovo tentativo rimodulazione 'TIM Prime go'
Dal 15 giugno 2016

  • Tim: nuovo tentativo rimodulazione 'TIM Prime go'
    16 maggio 2016 - Dopo il tentativo di TIM Prime, la diffida per rimodulazione illegittima dell'AGCOM e la sospensione della rimodulazione da parte del gestore, TIM ci riprova e mette in atto una nuova rimodulazione dei piani tariffari informando che, a partire dal 15 giugno 2016, modificherà le condizioni economiche di alcuni piani tariffari base ricaricabili che entreranno a far parte dei piani PRIME go ed avranno un costo di 49 €cent a settimana in più (pari ad un aumento di 25,48 €uro all'anno).
    - r
    estano invariate tutte le altre condizioni economiche del tuo piano tariffario base. Inoltre non subiranno alcuna variazione eventuali offerte con minuti, SMS e giga inclusi, attive sulla linea.
    Vantaggi Prime go
    - i clienti coinvolti potranno richiedere subito tanti vantaggi esclusivi e gratuiti: biglietti 2x1 per il cinema ogni settimana, Calciomercato e Campionato con la App Serie A TIM, chiamate e SMS illimitati verso un numero mobile TIM a scelta, la possibilità di vincere smartphone e premi alla ricarica.
    Pubblicità

    Comunicazione TIM
    I clienti coinvolti dalla rimodulazione vengono informati con una campagna comunicazionale mirata ed articolata attraverso i seguenti canali:
    - SMS con invii personalizzati effettuati a partire dal 16/05/2016;
    - IVR gratuito 409162 con l’indicazione personalizzata per cliente sulla modifica dei piani tariffari base e la descrizione dei vantaggi esclusivi per i clienti TIM PRIME go;
    - WEB con nota specifica sulla novità di giugno nella sezione “Info Consumatori Mobile” con tutte le informazioni e i dettagli utili per i clienti;
    un’area web dedicata (www.tim.it/primego) con l’illustrazione dei vantaggi che i clienti dei piani TIM PRIME go potranno scegliere fin dalla ricezione del SMS;
    - Servizio Clienti 119 in cui gli operatori TIM sono a disposizione per fornire tutte le informazioni di dettaglio personalizzate;
    - Negozi TIM presso cui sono disponibili apposite informative.

  • Comunicazione e informativa TIM
    - i clienti che non accettano la suddetta modifica, in base all’articolo 70 comma 4 del Decreto Legislativo 259 del 2003, hanno il diritto di recedere dal contratto senza costi di disattivazione o penali, entro la data riportata nel sms ricevuto chiamando il 409162 e seguendo le istruzioni della voce guida, oppure, compilando l’apposito modulo o inviando un sms al 119 con testo “CESSAZIONE SIM” o chiamando il 119 oppure possono passare ad altro operatore.
    - In tal caso, ove sulla linea sia attiva un’offerta in rateizzazione per l’acquisto di un prodotto in corso di vigenza contrattuale (24 o 30 mesi in funzione del prodotto scelto), al cliente saranno addebitate in un’unica soluzione le rate residue contrattualmente previste relative al prodotto acquistato.
    - s
    i ricorda che la richiesta di cessazione della SIM comporta la perdita definitiva del numero telefonico. Dopo la cessazione, infatti, non sarà più possibile richiedere il reintegro né la riattivazione del numero.

  • Cambio piano - Informativa TIM
    -
    in alternativa, per i clienti coinvolti, sarà sempre possibile scegliere di passare gratuitamente ad un altro piano tariffario base, che non fa parte dei piani tariffari PRIME go e non prevede i 49 centesimi di Euro a settimana, chiamando gratuitamente il 409162 e seguendo le istruzioni della voce guida, oppure, andando su www.tim.it/primego.
    - tutte le informazioni sulle modifiche dei piani tariffari sono disponibili chiamando il 409162.

  • Normativa
    In caso di modifica delle condizioni tariffarie
    - ricordiamo che per il rispetto delle norme TIM è obbligata (secondo art. 70, comma 4, del Codice delle Comunicazioni) ad avvisare con 30 giorni di anticipo ogni Sim interessata dalla modifica delle condizioni tariffarie e che i 30 giorni di preavviso decorrono "solo" dal ricevimento della comunicazione da parte del cliente: comunicazione, la cui ricezione, deve poter essere dimostrata da TIM, anche in sede legale!!
    - il semplice invio di un sms ad una Sim spenta (con grande dispiacere dei gestori) è priva di alcun valore e non dimostra o certifica alcunchè!!

  • Codice delle comunicazioni elettroniche
    Art. 70 (contratti), comma 4
    - Gli abbonati hanno il diritto di recedere dal contratto, senza penali, all'atto della notifica di proposte di modifiche delle condizioni contrattuali. Gli abbonati sono informati con adeguato preavviso, non inferiore a un mese, di tali eventuali modifiche e sono informati nel contempo del loro diritto di recedere dal contratto, senza penali, qualora non accettino le nuove condizioni.



Home








Pubblicità








Copyright © 1999-2016 CellularItalia - Tutti i diritti riservati